Londra: Young's Brewery


Come avete forse gia' letto, avevo concluso il mio report "London '98" lamentando come una delle lacune principali l'aver trascurato le birre Young's... come vedrete ho provveduto a colmare tale lacuna nel modo migliore.
Infatti appena arrivati abbiamo fatto una capatina in uno dei Pub Young's piu' famosi, il Guinea in Bruton Place (molto antico ed evidentemente "prestigioso"... clientela tutta in giacca e cravatta - tranne il sottoscritto :-)) e li', sorseggiando una Special Bitter ho visto il depliant che reclamizzava la visita alla birreria...
Per cui, pochi giorni dopo, eccomi in treno diretto alla birreria.

La Young's si trova in piena Londra (si raggiunge appunto con un treno locale ma e' ancora in una zona relativamente centrale) nel sobborgo di Wandsworth Town.
Sono arrivato un po' in anticipo al "Tap" della birreria, (ovvero il pub annesso alla birreria stessa che fa anche da "centro visitatori") per poter mangiare prima della visita prenotata per le 14.00.
Insieme ad un ottimo e sostanzioso "ploughman" di formaggi inglesi ho subito assaggiato la birra forse piu' prestigiosa, la Special London Ale... e' una Pale Ale piuttosto forte per gli standard inglesi (6,5%), fatta escusivamente con Maris Otter e luppolo East Kent Goldings, usato senza risparmio, e si sente... il corpo e' giusto quello che ci vuole per bilanciare in parte l'amaro (pare 55 IBU o su di li'), l'aroma del luppolo e' evidente e prolungato; la birra e' rifermentata in bottiglia (fino a qualche anno fa non lo era). Ottima birra, un vero classico.

La birreria e' una delle piu' antiche dell'Inghilterra (credo la piu' antica nella quale si sia prodotta ininterrottamente birra) e una delle piu' tradizionaliste. La visita e' abbastanza lunga e completa (un'ora e mezza); un po' orientata "turisticamente", ma la guida era abbastanza competente. Spiegava le varie cose e poi "interrogava" per vedere se avevamo capito... dopo un po' mi ha detto di non rispondere piu' alle domande ;-). Si visitano tutte le parti della zona "ales" (Young's produce anche alcune lager) dalla macina fino alla linea di infustamento e imbottigliamento ecc.

Gli impianti sono in parte moderni, in parte ancora antichi.
Per le Ales se ho ben capito usano un'infusione a singola temperatura a.... 67C circa (se ben ricordo).
Si vedono ancora le caldaie di cottura in rame originali del secolo scorso e usate fino a solo una decina di anni or sono...
I fermentatori all'apparenza sono tutt'altro che nuovi e come avevo gia' detto, aperti. Sono delle grosse vasche, diciamo circa 4x5 metri, alte piu' o meno un metro e mezzo, aperte (vedi foto). L'ambiente e' tutt'altro che sterile! (tant'e' che i visitatori passano tranquillamente tra le vasche e potrebbero tuffarcisi ;-)). Ce ne sono almeno una decina: alla Young's birrificano una volta al giorno e fermentano una settimana circa, e "schiumano" manualmente 3 o 4 volte la schiuma con il lievito
Non ricordo esattamente la quantita' prodotta "a cotta", ma non e' poca, diciamo che la Young's pur non essendo una grossa birreria non e' neppure una micro. Anche nella parte imbottigliamento e infustamento accanto alle macchine moderne c'e' un retaggio tradizionale... ad esempio c'e' lo sniffer, una persona che ha il compito di... sniffare i cask (fusti) appena lavati e da riempire per controllare a naso se siano puliti a sufficienza.

Usciti dagli impianti, ancora all'interno della fabbrica, si arriva... alle stalle! La Young's ospita infatti un ariete (sua mascotte), un asino, qualche capra e una dozzina di enormi cavalli da tiro. Alcuni di essi vengono ancora utilizzati per la consegna dei fusti di birra ai pub piu' vicini.
La visita si conclude ovviamente con una pinta di birra nel pub gia' citato. Io ho optato per la Oatmeal Stout (5%), non corposissima ma gustosa e vellutata, insomma una buona birra anche questa e rappresentativa dello stile.

Gia' che siamo in argomento, le altre birre Young's che ho assaggiato nel corso di questo viaggio ed il precedente sono state:
"Ordinary" Bitter 3,7%
Special Bitter 4,6%
sono le "real ales" rifermentate in fusto (cask); entrambe ben luppolate, forse non eccezionali ma buone.
Chocolate Stout 5%
in bottiglia, non rifermentata. Ottima, il cioccolato e' avvertibile ma non prevalente. Credo sia usato sia chocolate malt che vero e proprio cacao.

Notizie pratiche per la visita:
- si effettua in piccoli gruppi
- e' necessario prenotare: Tel 0181 875 7005
- orario 10.00 12.00 14.00 e forse a volte 16.00, (dom esclusa) durata poco meno di due ore (bevuta finale compresa)
- costo 5 sterline e mezzo, non poco (ma comprende anche la pinta di cui sopra)
- luogo: Wandsworth Town. Si raggiunge in 10-15 minuti in treno dalla stazione di Waterloo (treni ogni 15 minuti circa) E' ancora in zona 2, quindi e' valido l'abbonamento della metropolitana per le zone centrali (1 e 2) che conviene fare solitamente. Dalla stazione di Wandsworth ci vogliono 5 minuti a piedi verso ovest.

Altre notizie si possono avere consultando il sito della Young's:
Young's Brewery


[HOME]   [Back to Beertrips]